L’austerity italiana degli anni ’70, domeniche a casa e insegne spente

AGI – Ci fu chi tirò fuori dalla cantina la bicicletta, chi il tandem e i pattini, qualcuno addirittura la carrozzella e il cavallo. Dal 2 dicembre 1973 un’Italia serenamente abituata al boom economico, ancora poco consapevole dell’ombra del terrorismo e avvezza ormai a correre nella modernità, restò appiedata. Se ne è parlato spesso in […]




Altri articoli che potrebbero interessarti: