Gromyko: «La base di un negoziato? Ucraina neutrale. Non è una guerra locale, la destabilizzazione crescerà»

Aleksej Gromyko, nipote dello storico ministro degli Esteri sovietico Andrej: «L’operazione speciale? Credo che fosse inevitabile. È sempre più difficile che Mosca si ritiri dalle aree occupate: ora bisogna riattivare a tutti i costi il dialogo tra Russia e Occidente»




Altri articoli che potrebbero interessarti: